Di solito, è con esso che le donne hanno il primo approccio con la sessualità. È autoerotismo, ma anche una forma di masturbazione reciproca. Un preliminare perfetto, l’intero rapporto o un modo per raggiungere l’orgasmo. Non sono pochi gli uomini che lo hanno provato, ma di solito preferiscono essere loro a fare il ditalino o a sgrillettare. Insomma, a essere dalla parte ‘attiva’ del fingering, pratica sessuale che consiste nel manipolare vagina, clitoride o ano con le dita.

MOMENTI DI PIACERE
Il web è ricco di racconti erotici e testimonianze riguardanti il fingering. Su RedApples viene rievocata un’intensa sessione di autoerotismo al liceo, resa ancora più eccitante dal brivido di essere guardata: «Inumidii generosamente il dito medio della mia mano destra con la mia lingua per poi accompagnarlo verso le mie cosce. Con l’aiuto delle altre dita scostai leggermente il perizoma che indossavo ed iniziai a sollecitare il mio clitoride, già inumidito […] Forse solo Raffaella notò qualcosa di strano perché mi lanciò uno sguardo incuriosito, infatti mi resi conto che inconsciamente avevo socchiuso la bocca mentre leccavo e mordevo delicatamente le mie labbra come una cagna in calore che non vede l’ora di farsi scopare». Su RaccontiMilu c’è la storia di un’impiegata, corsa in bagno perché presa dall’irrefrenabile voglia di fare sesso con se stessa: «Cazzo, cazzo, cazzo me lo ripeto dentro il cervello mentre mi distruggo il clitoride con il pollice e l’indice di una mano, poi all’improvviso godo, lo sguardo che muore, il respiro si fa forte e poi un rantolo, intorno a me non c’è più nulla, sento solo le scosse che salgono su dal mio bacino, non me ne frega più un cazzo di nulla». Ma su Annunci69 c’è anche chi fantastica su giochi erotici da fare in compagnia: «Stefania cominciò subito a toccarsi il clitoride. Le sue dita correvano veloci sulla sua vagina completamente depilata. La voglia era tanta e lei golosamente voleva raggiungere il tanto agognato orgasmo liberatorio. Ersilia invece si era soffermata sui suoi capezzoli e lentamente se li accarezzava con una mano mentre guardava l’altra masturbarsi. Solo dopo qualche minuto aveva cominciato pure lei a titillare lentamente il suo clitoride con le sue piccole dita. Mentre lo facevano si guardavano e alternavano sorrisi a piccoli gemiti di piacere. Stefania aveva aumentato ulteriormente il ritmo e ora le sue dita erano più veloci che mai».

TRA MOGLIE E MARITO…
Sullo stesso sito c’è una storia di un ménage à trois, in cui tra moglie e marito il dito viene messo, eccome: «Mi misi sopra di lei leccandole il seno mentre le dita di lui entrarono ad esplorare […] Iniziò a farle un ditalino e io iniziai a penetrarla, senza che lui levasse le dita dal clitoride. I suoi gemiti iniziarono ad essere sempre più udibili. Lui continuava il massaggio mentre io la scopavo con forza sempre più aggressiva. Raggiunsi l’orgasmo con le dita di lui ancora dentro e lei stremata dalla goduria». Con i giusti accorgimenti, il fingering è una pratica che in coppia si può fare ovunque, ad esempio al cinema: «Maria aveva le gambe aperte ed era quasi completamente distesa sulla poltrona del cinema per permettere alla mia mano di agire nel migliore dei modi e titillarle il clitoride il meglio possibile. Un vero lago di umori che scendeva lungo le sue cosce. Era evidente dai lamenti soffocati dalla mia lingua, che assaporava le sue labbra, che era affamata di cazzo». Questo il passo di una storia pubblicata su RaccontiMilu, mentre su AlFemminile si può leggere, finendo tra i banchi di un’università: «Lui si infila nelle mutandine e finalmente, preso coraggio comincia a sditalinarmi come si deve, con medio e anulare. Timido ma capace. Pian piano la decisione e la sicurezza dei suoi movimenti aumentano […] Cerco di trattenere ancora un po’ quel momento, ma è impossibile… Con tre rapidi sospiri mi sciolgo nell’orgasmo, intenso e incontrollabile. Mi scuote dalle viscere, anima e carne, finché sento la tensione scendere e il mio corpo accasciarsi sulla spalla di Valerio, bloccandomi».

MASSAGGI DA DIETRO
Come detto, anche gli uomini possono sperimentare il fingering nel ruolo passivo con, in pratica, un massaggio prostatico. Gli habitué ne parlano gli utenti del forum di Annunci69. Una ‘massaggiatrice’ scrive: «Se avessi un compagno che mi vietasse di farlo, qualunque ne fosse il motivo, non potrei starci insieme. Stimolare lui penetrandolo con un dito mentre lo faccio godere oralmente, è il massimo dell’eccitazione per me. Questo gli provoca un orgasmo intensissimo e potente. Il mio ex arrivava a schizzarsi fino in faccia per quanto era forte. Ma chiaramente ci vuole un uomo che lo apprezzi». E proprio uno di essi non nasconde l’entusiasmo per questa pratica: «È assolutamente fantastico. La stimolazione interna è una vera libidine, anzi doppia: la prima puramente fisica, la seconda mentale. Vuoi mettere osservare lo sguardo di lei, i suoi occhi che si illuminano per il piacere di dominarti, penetrarti e possederti con le dita fino a farti esplodere l’orgasmo?». Già, vuoi mettere?