Per rendersi conto di quanto sia diffuso lo scambismo in Italia, può essere utile un semplice esercizio. Basta pensare a dieci coppie di vostra conoscenza. Secondo le statistiche, almeno una di queste ha vissuto, e probabilmente continua a vivere, esperienze da swingers. Il termine inglese indica due partner che, occasionalmente o abitualmente, aprono le porte della propria vita sessuale ad altre persone. Nel 2011, infatti, dati ufficiali affermavano che ben il 10% della popolazione italiana sessualmente attiva aveva avuto esperienze scambiste, a tre o a quattro (e che hanno vissuto in prima persona anche i lettori di SexTelling).

DUE PER DUE
I numeri parlano di circa 2 milioni di italiani con almeno un’esperienza simile all’attivo, mentre gli habitué sarebbero all’incirca 500 mila. Cifre che possono stupire chi non ha mai provato lo scambismo in prima persona, ma che evidentemente suggeriscono un universo nascosto tutt’altro che di nicchia. E, soprattutto, variegato, dove la pratica sessuale che prevede il reciproco scambio dei partner è solo la punta dell’iceberg. Perchè può assumere di volta in volta sfumature sempre diverse, visto che i confini tra le varie inclinazioni sono spesso di difficile definizione. Ma lo scambismo propriamente detto è un gioco che si svolge tra due coppie, e dove nessuno dei due partner rimane, per così dire, a bocca asciutta.

DALLA STRADA AL WEB
Le coppie scambiste, solitamente, hanno tre opzioni per entrare in contatto con altre coppie. Una è quella dei club privé, appositi locali che quasi sempre permettono ai propri clienti di conoscerse nuove persone con una passione in comune e, eventualmente, fare sesso all’interno di alcuni spazi appositi. La seconda strada è quella degli annunci su internet. Negli ultimi anni i siti web specializzati in incontri di natura a luci rosse si sono moltiplicati annullando anche i chilometri di distanza, e per le coppie scambiste è diventato tutto più semplice. Rimangono in auge i parcheggi, dove gli amanti del genere si riconoscono lanciandosi una serie di segnali per mezzo di abbaglianti e quattro frecce.

PIACERI ALLARGATI
Ma perché una coppia sente il bisogno di fare sesso con un’altra coppia? Le cause possono essere diverse: dalla necessità di riaccendere il desiderio alla semplice curiosità. Chi pratica regolarmente lo scambismo, d’altro canto, può contare su una fortissima intesa sessuale e sentimentale con il partner. Senza quest’ultima, infatti, un’esperienza di questo tipo rischierebbe di rivelarsi pericolosa per il legame, scatenando reciproche gelosie e minando la stabilità del rapporto. Diversi anche gli approcci: gli uomini e le donne non sono uguali. L’uomo, spesso, trae piacere dal vedere la propria donna desiderata da un terzo incomodo. Lo scambismo, però, gli permette di affermare la ‘proprietà‘ sulla partner, che ‘concede’ agli altri. La donna, invece, trae soddisfazione proprio nel sentirsi agognata e desiderata.